Primarie, Calabrò: “Abbiamo 2 mesi per riprenderci la città”

Felice Calabrò, candidato sindaco del centrosinistra

Con 4.878 voti è Felice Calabrò il candidato sindaco del popolo del centrosinistra.

La ufficiale è stata data dalla Commissione elettorale poco dopo mezzanotte e mezza.

“Questa non è la mia -ha dichiarato Calabrò- ma di tutto il centro sinistra. Ringrazio tutti coloro che mi hanno sostenuto. Adesso bisogna darsi da fare e mettersi subito al lavoro, perché abbiamo due mesi di tempo per riprenderci la città”.

Calabrò ha superato di oltre 1.500 voti Peppe Grioli, che

ha avuto 3.294 preferenze, seguite da Ciccio Palano Quero con 1.703 voti.

Poi Pucci Prestipino con 905 voti, Emilio Fragale con 903 voti e Peppe Ramires con 498 voti.

Intanto domani pomeriggio il PDL, che fino ad oira è rimasto a guardare ala finestra,  presenterà ufficialmente il proprio candidato Enzo Garofalo.

Il nome del parlamentare circola da tempo, ma il PDL non è più compatto come una volta e Garofalo, che rappresenta l’anima azzurra del partito, dovrà fare i conti con la voglia di rivincita di Giuseppe Buzzanca, Mimmo Nania e Santi Formica (che hanno creato di recente Nuova Alleanza) e il loro candidato Gianfranco Scoglio e con Pippo Isgrò, che raccoglie anche consensi trasversali.

(Ha collaborato Francesca Duca)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.