Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Prima vittoria stagionale dell’ACR Messina

Risultato positivo quello conquistato in extremis dall’ACR Messina nel primo match di Coppa Italia disputato contro la Vigor Lamezia. Seconda giornata del girone P di Lega Pro.

È al “D’Ippolito” di Lamezia Terme che inizia la stagione 2013-2014 della neo promossa. Sette indisponibili tra le fila dei biancoscudati, dovuti a infortuni e squalifiche, e il 4-2-3-1 preannunciato dal tecnico Gaetano Catalano per fronteggiare la Vigor e verificare gli equilibri della rosa recentemente allestita, in grado a detta dello stesso mister di sopperire senza troppe difficoltà alle assenze.

Degli ospiti la prima occasione. Al 9’ l’estremo difensore biancoverde si oppone al tiro insidioso di Quintoni, già impiegato dal tecnico nel reparto offensivo durante il precampionato.

La prima frazione di gioco è perlopiù contrassegnata dalle incursioni peloritane. La Vigor Lamezia si rende pericolosa solo al 41’, quando il centrocampista e neo acquisto D’Amico colpisce il palo esterno della porta.

Pochi minuti dopo il direttore di gara Guccini di Albano Laziale fischia la conclusione del primo tempo, senza assegnare alcun recupero.

Già nei primi minuti della ripresa fioccano i cartellini gialli. Due per parte il bilancio provvisorio. Poi al 64’ l’ex Cosenza Mirko Guadalupi sblocca il risultato su pregevole assist di Costa Ferreira. Venti minuti dopo il pareggio della Vigor. Fallo in area di Caldore e l’arbitro assegna il penalty ai padroni di casa, a dispetto delle proteste avversarie che causano le ammonizioni di Lagomarsini e Ignoffo. Zampaglione realizza dal dischetto.

Arrembaggio dei peloritani allo scadere del tempo regolamentare e durante i tre minuti di recupero concessi, quando la Vigor Lamezia, in seguito all’espulsione per proteste di Rapisarda, è costretta a contenere l’ACR Messina in inferiorità numerica.

Quasi allo scadere è Ignoffo a regalare la prima vittoria stagionale, con stacco di testa su calcio piazzato di Quintoni. Mercoledì 28 agosto gli uomini di Catalano ospiteranno al “San Filippo” il Catanzaro, anch’esso a quota tre punti. Si deciderà allora la qualificazione al prossimo turno.