Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Prende a pugni un poliziotto, arrestato marocchino

La stazione di Taormina

Senza biglietto dà in escandescenze e prende a pugni un poliziotto. Amal Youssef, 25 anni, pregiudicato, marocchino con regolare permesso di soggiorno, è stato arrestato stamane alle 7 dagli agenti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Taormina.

“L’uomo viaggiava, privo di biglietto, sul treno proveniente da Catania e diretto a Messina -spiegano dalla Questura. Invitato a scendere dal convoglio da personale delle Ferrovie dello Stato, si è rifiutato e, incurante,

si è messo a dormire sui sedili della carrozza.

Svegliato dai poliziotti intervenuti, è inizialmente sceso dal treno per poi iniziare ad inveire contro gli agenti e a spintonarli. Inutili i tentativi di riportarlo alla calma.

In un crescendo, Youssef ha continuato ad insultare i poliziotti, poi ha tentato di salire e scappare su un altro treno in partenza assestando un pugno in pieno volto ad uno degli agenti che tentava di fermarlo”.

L’uomo è stato arrestato per i reati di oltraggio, resistenza e violenza a pubblico ufficiale. E’ ritenuto anche responsabile di rifiuto a fornire le proprie generalità all’autorità.

Francesca Duca

Ventinovenne, aspirante giornalista, docente, speaker radiofonica. Dopo una breve parentesi a Chicago, torna a preferire le acque blu dello Stretto a quelle del lago Michigan. In redazione si è aggiudicata il titolo di "Nostra signora degli ultimi" per interviste e approfondimenti su tematiche sociali che riguardano anziani, immigrati, diritti civili e dell'infanzia.Ultimamente si è cimentata in analisi politiche sulle vicende che animano i corridoi di Palazzo Zanca.