Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Ponte sullo Stretto, la De Micheli prende tempo con il Comitato. Falcone: “È la sola infrastruttura che può cambiare il futuro di tutto il Sud”

PALERMO. “Le ultime notizie che giungono dal Governo di Roma riguardo il ponte sullo Stretto ci lasciano quantomeno perplessi. Al netto delle ironie circolate sui social network riguardo le dichiarazioni del ministro Paola De Micheli, quello che ci preoccupa è di apprendere dalla stampa della creazione di un Comitato che dovrebbe esaminare delle proposte sull’attraversamento stabile fra Sicilia e Calabria. Secondo quanto abbiamo letto, fra i 16 membri individuati dal Governo non ci sarebbe alcun esperto in rappresentanza di Sicilia e Calabria. Una circostanza cui ci auguriamo il ministro ponga celermente rimedio”. A sottolineare l’ennesimo scivolone della De Micheli sulla vicenda ponte sullo Stretto è l’assessore alle Infrastrutture della Regione Siciliana Marco Falcone, che aggiunge: “Preso atto di uno scenario che confidiamo non si risolva in una melina, in sinergia con la collega assessore della Regione Calabria Mimma Catalfamo, entro fine mese insedieremo una Commissione coinvolgendo le università, gli ordini professionali e i principali esperti in materia. Intendiamo dimostrare che, oggi ancor più di ieri, il ponte sullo Stretto è l’unica infrastruttura che può cambiare il futuro di tutto il Mezzogiorno e d’Italia”.
Marco Falcone, assessore regionale ai Trasporti