Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Polpette di lenticchie

Polpette di lenticchie

La nostra rubrica “Niente che si innamori” indica chiaramente che i piatti proposti sono esclusivamente vegetariani.

Con buona pace di chi non riesce a rinunciare a carne e pesce e con la speranza che ci sia una maggiore consapevolezza rispetto a quanto mettiamo in tavola ogni giorno.

La ricetta di questa settimana è un secondo gustosissimo, le polpette di lenticchie, facile e veloce da preparare soprattutto se si hanno a disposizione delle lenticchie già cotte. Se dovessero essere surgelate, sarà sufficiente metterle nel microonde per alcuni minuti.

Ho preparato questo piatto per la cena di Natale ed è stato molto apprezzato. Visto l’alto valore proteico è un secondo a tutti gli effetti e anche chi non lo ha mai mangiato non può che apprezzarlo una volta che lo ha assaggiato. Due i contorni ideali: il purè di patate e l’insalata di finocchi e arance.

Ingredienti per

6 persone

500 grammi lenticchie

una carota

una cipolla

un uovo

3 cucchiai di cacio o di pecorino

100 grammi di farina

qualche foglia di alloro

prezzemolo

pepe

sale

olio per friggere

Preparazione

Sciacquare le lenticchie e poi cuocerle per mezz’ora con la carota, la cipolla e l’alloro, che serve a renderle più digeribili. Una volta cotte, quando si saranno intiepidite frullatele e poi aggiungete la farina, l’uovo, il formaggio, il prezzemolo, il sale e il pepe.

Girate il composto fino a quando non diventa una sorta di purea e se è il caso aggiungete altra farina. Scaldate dell’olio extravergine di oliva (l’unico consigliato per questo genere di cottura) e quando sarà bollente versate mezzo cucchiaio di composto aiutandovi con due cucchiai. La frittura ideale si serve ben calda, ma queste polpette sono ottime anche a temperatura ambiente.

Per una versione più light: versate il composto (sempre mezzo cucchiaio alla volta) su una teglia coperta con carta da forno e fate cuocere a 200° per 15-20 minuti.