Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Politica. Oggi nuova sessione del Consiglio comunale

MESSINA. Questa sera alle 18 il Consiglio comunale tornerà a riunirsi per l’avvio di una nuova sessione consiliare. I lavori d’aula comprendono quarantuno proposte deliberative, sette interrogazioni e quattro ordini del giorno. Tra i provvedimenti da discutere figurano il regolamento per l’uso condiviso dei beni comuni della città di Messina e dei beni sottoposti al principio di sussidiarietà civica. Si parlerà anche del regolamento attuativo per il bilancio partecipativo – partecipazione attiva dei cittadini ai processi decisionali dell’ente locale, del conferimento della cittadinanza onoraria al rettore maggiore dei salesiani, Angel Fernandez Artime. Si discuterà del regolamento comunale per l’autorizzazione all’installazione e all’esercizio di impianti per radiotelecomunicazioni, del regolamento comunale per l’esecuzione di interventi nel sottosuolo stradale di proprietà o di uso pubblico. Argomento di discussione anche l’approvazione del regolamento per l’assegnazione e la gestione degli orti urbani e periurbani a coltivazione biologica, dei bilanci consuntivi degli esercizi finanziari 2013, quello rimodulato del 2014 e di previsione degli esercizi finanziari 2013 e 2014 dell’ATM (Azienda Trasporti Messina).

Da visionare anche il regolamento per il verde urbano di Messina, il regolamento comunale attuativo della normativa per il riconoscimento dell’albergo diffuso, la modifica e l’integrazione del vigente Piano Generale del Traffico Urbano (PGTU) con l’inserimento di ulteriori aree pedonali confinanti con quella di piazza Cairoli. Si parlerà anche della variante parziale di tutela ambientale al vigente PRG (Piano Regolatore Generale) della città di Messina e la proposta di regolamento per l’esercizio dell’arte di strada nel Comune di Messina. Alcune delle sette interrogazioni interessano riduzioni ed esenzioni Tari 2016: fondi Pac per il potenziamento degli asili nido, impianti di riscaldamento nelle scuole, area Falcata e via Don Blasco, attività di controllo del territorio e repressione delle discariche ivi presenti e regolamentazione attività guide turistiche. I quattro ordini del giorno sono il potenziamento di strutture e l’apertura di centri dirni: l’autorizzazione alla celebrazione di matrimonio di rito civile fuori dalla casa comunale, la mozione per il bando delle armi nucleari (approvata dal Consiglio regionale Anci Sicilia nella seduta del 17 luglio 2017) e la salvaguardia della lingua dialettale messinese, altrimenti detta parlata messinese e azioni per la sua conoscenza e diffusione tra le giovani generazioni.