Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Policlinico di Messina, dopo l’emergenza coronavirus riaprono gli ambulatori

MESSINA. Il Policlinico “G. Martino” di Messina, in base alle disposizioni regionali e all’attenuazione dell’emergenza sanitaria, riattiva l’attività ambulatoriale anche per le prestazioni che non rientrano tra emergenze e urgenze. Fino al 30 giugno 2020 verrà data priorità a coloro i quali avevano un impegnativa in classe D (differibile) e, in base alla prenotazione, avrebbero dovuto fruire dei servizi nel periodo di emergenza.  L’Azienda provvederà a contattarli per verificare se la prestazione sia ancora effettivamente necessaria o meno. Nell’eventualità in cui la prestazione fosse da erogare, verrà indicata la nuova data di appuntamento.  L’accesso al Policlinico dovrà avvenire rigorosamente nell’orario previsto. Tutti dovranno essere muniti di mascherina e guanti e nessuno potrà essere accompagnato, salvo pazienti fragili o minori. Qualora invece la prestazione non fosse da erogare, per scelta del paziente la stessa sarà annullata.
Dal primo al 31 luglio 2020, lo stesso accadrà per coloro i quali avevano un impegnativa in classe P (programmabile) e in base alla prenotazione avrebbero dovuto fruire dei servizi nel periodo di emergenza. Nelle more continueranno a essere erogate le prestazioni relative a emergenze e urgenze. Nel momento in cui verranno smaltite le liste d’attesa si procederà a fissare nuovi appuntamenti. Pertanto, pure coloro i quali avevano prenotazioni con impegnative in classe D o P per i mesi di giugno e luglio non dovranno presentarsi, a meno che non vengano appositamente contattati dall’Azienda. Anche le prestazioni che salteranno nei mesi di giugno e luglio saranno recuperate.