Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Patti. Tentato omicidio, finanziere in fin di vita

Mario Aiello (foto da fb)
Mario Aiello (foto da fb)

Lotta per non morire il finanziere 35enne Mario Aiello, originario di Patti, in provincia di Messina, pestato a sangue a Pergine Valsugana, in Trentino, da due giovani stranieri  per aver difeso la compagna 39enne. Aiello era appena uscito da un locale con la donna, quando D.O. (24 anni, marocchino, pregiudicato) ed M.A.

(22 anni, polacco, pluripregiudicato) hanno rivolto apprezzamenti pesanti a quest’ultima. Il finanziere avrebbe reagito verbalmente per difendere la fidanzata. Poi, dalle parole si è passati ai fatti e i due stranieri hanno aggredito il 35enne con calci e pugni di inaudita violenza. All’arrivo dei carabinieri il finanziere era per terra e privo di conoscenza e le sue condizioni sono apparse subito gravi. Trasferito in ospedale, adesso Aiello è in prognosi riservata. I due aggressori sono stati identificati e dopo l’arresto per tentato omicidio aggravato sono stati condotti nel carcere di Spini di Gardolo.