Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Partita la marcia silenziosa per Alessandra Musarra, vittima di femminicidio

MESSINA. La famiglia di Alessandra Musarra, vittima di femminicidio ha commemorato la giovane con un corteo che è partito da piazza Cairoli alle 15 e si è fermato a piazza Duomo. Davanti la cattedrale è previsto un momento di riflessione con i familiari e le associazioni. Sono intervenute Simona D’Angelo (presidente CeDAV Onlus), Francesca Spadaro (scrittrice), Ilenia Coletti (criminologa forense, psicoterapeuta), Annamaria Argento (imprenditrice, segretaria esecutiva associazione Fidapa Messina Capo Peloro), Alessandra Calafiore (assessore ai Servizi Sociali Comune di Messina), Cettina Restuccia (associazioni Evaluna Onlus e Penelope), Carmen Musarra (sorella di Alessandra e presidente Centro Antiviolenza “Al tuo fianco”). Gli interventi sono stati moderati dalla giornalista Elisabetta Raffa, e la commemorazione si è conclusa con il ricordo dei familiari di Alessandra Musarra: il padre Luciano, il fratello Salvatore e la madre Alberta D’Ali.