Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Palermo, tornano allo Stato 530 immobili confiscati alla mafia

Beni confiscati mafiaOltre 500 immobili confiscati alla mafia tornano allo Stato.

Stamane il prefetto Venanzio Postiglione, direttore dell’Agenzia Nazionale per la Gestione e destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata, consegnerà a Palermo 530 beni. Presente alla cerimonia il ministro dell’Interno Angelino Alfano e il procuratore nazionale Antimafia Franco Roberti.

Alfano affiderà ufficialmente al presidente della cooperativa Terramia, costituita da ex lavoratori della Gruppo 6 GDO di Castelvetrano, azienda ormai fallita, strumenti, attrezzature e mezzi per avviare un’attività di imbottigliamento dell’olio di oliva e di stagionatura dei formaggi.

Per la cerimonia è stato scelto un luogo simbolico, l’hotel San Paolo Palace in via Messina Marine, struttura confiscata a una famiglia mafiosa palermitana. I 530 immobili continueranno comunque a far parte del patrimonio dello Stato e destinati alla Questura di Palermo, all’Arma dei Carabinieri, alla Guardia di Finanza, al Tribunale di Palermo, all’Archivio Notarile dello Stato, alla Regione Sicilia, al Comune di Palermo e a numerosi altri Comuni della provincia.

Molte delle amministrazioni comunali utilizzeranno i locali assegnati come uffici, spendendo molto meno per gli affitti. “Lo Stato -spiegano dal Viminale- risparmierà anche sui costi per gli alloggi di servizio e per le strutture da adibire ai comandi, secondo le varie esigenze delle diverse Forze di Polizia”.

Domenico Siracusano

Attore e osservatore dei fenomeni sociali e politici, scrive da quando i giornali di quartiere erano di carta e si credeva che un bell’articolo di analisi potesse smuovere le coscienze e forse le montagne. Nel 1997 fu il primo a parlare di casta e gettoni di presenza, beccandosi minorenne una querela, poi ritirata, da un consigliere di Quartiere. Affianca la scrittura all’organizzazione di viaggi con il CTS. Un giorno scriverà di luoghi e destinazioni lontane e sarà un inviato specialissimo.