#Palermo. No ai servizi sociali per don Turturro, sconterà in carcere la condanna per pedofilia

Padre Paolo Turturro
Padre Paolo Turturro

Niente servizi sociali per don Paolo Turturro, per il quale adesso si aprono le porte del di Pagliarelli, dove dovrà scontare tre anni per pedofilia.

La Cassazione lo ha condannato in via definitiva per abusi sessuali su minori e la richiesta del prete di scontare la pena effettuando servizio sociale è stata respinta dal Tribunale di Sorveglianza.

L'ex parroco è stato portato via dagli agenti della Mobile a Baucina, in provincia di Palermo, dalla sede dell'associazione che aveva fondato quando faceva il prete antimafia nella parrocchia di Santa Lucia nel quartiere Borgo Vecchio nel capoluogo siciliano, al punto che per un periodo gli fu anche assegnata una scorta.

Ad accusarlo due ragazzini che all'epoca dei fatti avevano 12 e 13 anni. Uno parlò di un bacio, l'altro di violenza sessuale. Padre Turturro si è sempre dichiarato vittima di un complotto. (foto www.bambinicoraggiosi.com)

 

Antonio Maimone

Laureato in giornalismo all'Università di Messina. Ha sempre avuto la passione per il calcio e per lo sport in generale. Ha collaborato con diverse redazioni sportive e per Sicilians vi porterà all'interno di tutte le realtà sportive locali e regionali, facendo ogni tanto qualche passaggio in cronaca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *