Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Palermo. Parcheggi riservati ai residenti delle aree pedonalizzate

pedonalizzazioneL’assessore alla Mobilità Giusto Catania ha emanato due ordinanze con le quali sono regolate le aree parcheggio riservate, nelle ore notturne, ai residenti delle zone adiacenti alle aree pedonali di piazza Sant’Anna, piazza Rivoluzione e piazza Magione.

Le due ordinanze, una per la zona piazza Sant’Anna, l’altra per zona piazza Magione, entreranno in vigore a partire dal prossimo 16 aprile e sono in linea con quanto stabilito da un precedente provvedimento, adottato qualche mese fa, per regolamentare la sosta dei residenti delle zone vicine a piazza Marina.

“Un provvedimento che mira a disincentivare l’uso del mezzo privato per coloro che frequentano il centro storico nelle zone notturne – ha dichiarato il sindaco Leoluca Orlando – e contemporaneamente intende favorire i residenti, che hanno visto ridurre le possibilità di sostare, per via della pedonalizzazione delle più importanti piazze storiche della città, che venivano impropriamente usate come aree di parcheggio”.

Secondo quanto previsto dalle due ordinanze, le aree di sosta veicolare individuate saranno di due tipi: in alcuni stalli tipologia A, dalle 8, in alcuni casi dalle 9 e 30, alle 20, la sosta sarà consentita a tutti con disco orario sessanta o novanta minuti, eccetto che per i residenti muniti di pass, mentre dalle 20 alle 8, in alcuni casi dalle 9 e 30, la sosta sarà vietata a tutti, tranne ai residenti muniti di pass. Negli stalli di tipo B, invece, la sosta sarà inibita dalle ore 20 alle 9 e 30, anche in questo caso, tranne che per i residenti muniti di pass.

“Nelle ore diurne, – ha spiegato l’assessore Catania – una parte degli stalli sarà libera, quindi tutti vi potranno posteggiare. Mentre, un’altra parte sarà sottoposta a regolamentazione oraria, con una zona disco di un’ora o un’ora e mezza, a seconda dei casi, al fine di favorire il turnover delle automobili in zone a particolare vocazione commerciale, come nel caso, ad esempio, di piazza Sant’Anna.

Nell’ottica di garantire il processo di partecipazione attiva all’amministrazione della città, infatti, – ha continuato l’assessore – ci siamo confrontati con le organizzazioni di categoria dei commercianti del Centro storico e tenendo conto delle richieste da loro avanzate, abbiamo cercato di garantire il ricambio delle automobili nelle zone con una maggiore presenza di negozi’.

Le due ordinanze si integreranno con quella precedente relativa a piazza Marina, cosicché le aree destinate a tutti i titolati di un pass, gratuito e valido per un anno, saranno intercambiabili.

“Si tratta di provvedimenti che rispondono ai requisiti di vivibilità necessari per il Centro Storico – ha spiegato ancora l’assessore Catania – che si coniugano perfettamente con la prossima istituzione della zona a traffico limitato e che sono supportati dalle navette del Centro storico, su cui vogliamo continuare ad investire. A conti fatti, nel mandamento Tribunali abbiamo individuato quasi ottocento stalli, a disposizione dei residenti e a servizio delle piazze pedonali” – chiude Catania.

Giuseppe Marino

Laureato in Giornalismo all'Università degli studi di Messina. Si occupa a tutto campo della sezione sportiva di Sicilians, con un occhio di riguardo verso il calcio nostrano. Vi racconterà di tutto e di più sull'ACR Messina e sul panorama sportivo regionale.