Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Palermo, morto all’ospedale Cervello il messinese ferito nell’esplosione della bombola del gas

MESSINA. È morto all’ospedale Civico di Palermo il 44enne di Santo Stefano Briga ferito gravemente il 31 marzo scorso dall’esplosione della bombola di gas. Giovanni Visalli era stato trasportato al nosocomio palermitano subito dopo l’incidente, avvenuto poco dopo che i vicini lo avevano avvisato che dal garage di casa della sorella proveniva un forte odore di gas. Appena entrato, la bombola è esplosa procurandogli gravissime ustioni al viso e alle mani e danni irreversibili ai polmoni a causa delle esalazioni fortemente tossiche. Le indagini sull’accaduto sono state affidate alla Stazione Carabinieri di Santo Stefano Medio, coordinate dal comandante della Compagnia Messina Sud diretta dal maggiore Alessandro Brunetti.

Giovanni Visalli