Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Palermo. L’ARS pubblica nel sito i patrocini autorizzati

L'inviata di Striscia la notizia Stefania Petyx
L’inviata di Striscia la notizia Stefania Petyx

Dopo il caso del rally di Favara intitolato a un mafioso e smascherato da Striscia la notizia, per evitare altri eventuali usi impropri e non autorizzati del logo dell’Assemblea regionale siciliana e per assicurare ulteriore trasparenza, sul sito web dell’ARS saranno pubblicati i beneficiari dei patrocini gratuiti concessi dal Parlamento siciliano.

Lo ha disposto il presidente dell’Assemblea Giovanni Ardizzone. “Per consentire ai cittadini, così come previsto dal diritto di accesso civico, di verificare in tempo reale se effettivamente l’ARS risulti tra i partner – afferma Ardizzone – abbiamo deciso di rendere tutto pubblico. Qualora dovesse essere ravvisato un utilizzo non autorizzato del logo, l’Assemblea agirà giudizialmente nei confronti degli abusivi”.

Ieri l’ARS aveva diffidato l’associazione Proracing di Favara dall’utilizzo del proprio logo quale partner del 23° Fabaria Rally, in quanto non era stato concesso alcun patrocinio. Da oggi il logo dell’ARS è stato rimosso dal sito internet dell’associazione.