Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Palermo. Giro di vite sul lavoro nero, sanzioni e ammende per oltre 200 mila euro

lavoratore_legno-_operaioContinuano la lotta al lavoro nero e i controlli sulla sicurezza nei cantieri edili a Palermo. I carabinieri del nucleo Operativo, Gruppo Tutela Lavoro, e del Comando Provinciale, insieme al personale della Direzione Territoriale del Lavoro, hanno scoperto sedici lavoratori in nero e hanno sospeso le attività imprenditoriali di sette imprese

Su impulso del Direttore territoriale del Lavoro, i Carabinieri hanno impresso il massimo impulso nelle attività di controllo, nel commercio come in edilizia, con un’attenzione continua e costante, finalizzate a combattere il malaffare e a creare il rispetto per le regole del lavoro.

In totale negli ultimi

dieci giorni sono state ispezionate sette aziende commerciali a Palermo, tre imprese edili a Balestrate e una a Villafrati. Sono state verificate trentotto posizioni lavorative e scoperti 16 dipendenti in nero. In totale sono state sospese le attività imprenditoriali di cinque imprese commerciali per avere impiegato  lavoratori in nero. Tutti i titolari d’azienda sono stati sanzionati per 56 mila euro e sono stati recuperati contributi per 10 mila euro.

Sospese le attività imprenditoriali anche di due aziende edili a Balestrate sempre per avere impiegato lavoratori in nero. In termini di sicurezza, di salubrità dei luoghi di lavoro e di prevenzione delle morti bianche i  carabinieri hanno denunciato alla Procura della Repubblica di Palermo i titolari di tre imprese edili di Balestrate e una di Villafrati. In totale sono state elevate ammende per 190 mila euro e accertate sanzioni amministrative per 23 mila.

Giuseppe Marino

Laureato in Giornalismo all'Università degli studi di Messina. Si occupa a tutto campo della sezione sportiva di Sicilians, con un occhio di riguardo verso il calcio nostrano. Vi racconterà di tutto e di più sull'ACR Messina e sul panorama sportivo regionale.