Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Palermo. Giornate Europee del Patrimonio tra arte, cucina e mercati

Dipinto di Pippo Foti Mercato della Vucciria
Pippo Foti – Mercato della Vucciria

Anche a Palermo sabato 19 e domenica 20 settembre si svolgeranno le Giornate Europee del Patrimonio (GEP).

La manifestazione, promossa nel 1991 dal Consiglio d’Europa e dalla Commissione Europea, ha l’intento di potenziare e favorire il dialogo e lo scambio in ambito culturale tra le Nazioni europee.

Nell’ambito Giornate Europee del Patrimonio, promosse dal Ministero della Cultura, che quest’anno si delineano come evento collaterale dell’Expo di Milano dedicato al grande tema dell’alimentazione, l’associazione SiciliAntica organizza una iniziativa dal titolo: Palermo tra arte, cucina e mercati.

La manifestazione affronta il tema del cibo, sotto l’aspetto storico e tradizionale, dalle più antiche fasi preistoriche, passando per il periodo fenicio punico e romano, sino all’età dei Vicerè e al cibo da strada. Inoltre, ci sarà un approfondimento degli storici mercati palermitani, un tempo cuore pulsante delle attività economiche della città.

Sabato alle 17 e 30 presso CeSAM in Via Sammartino 27 si terrà una conferenza a più voci. Dopo la presentazione di Alfonso Lo Cascio, della Presidenza Regionale di SiciliAntica e di Cinzia Carraro, presidente della sezione provinciale di Palermo, sono previsti gli interventi dell’antropologo Carlo Di Franco con la relazione A tavola nella Palermo Antica e dello studioso Fabrizio Giuffrè che parlerà de I mercati storici di Palermo.

Mentre, domenica alle 9 e 30 ci sarà una visita guidata, a cura di Fabrizio Giuffrè,  al mercato della Vucciria dove le famose balate che, secondo un vecchio detto, non dovevano mai asciugarsi, sembrano essere l’ultimo ricordo del tempo che fu. L’appuntamento è a piazza Caracciolo.

 

Maggiori informazioni sull’iniziativa sul sito dell’Associazione.