Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Palermo. Era diventato il terrore dei farmacisti, arrestato rapinatore seriale

Polizia_rapinaEra diventato il terrore dei farmacisti di Palermo, aveva messo a segno cinque colpi in due mesi. Ma, gli agenti della Squadra Mobile, diretta da Rodolfo Ruperti, a seguito di una incessante indagine, hanno identificato e posto in stato di fermo un palermitano 40enne. Santo Violante è accusato di rapina aggravata, in quanto ritenuto l’autore delle cinque rapine. Lo scorso 12 settembre, secondo le ricostruzioni della Polizia, avrebbe rapinato la farmacia Salus, in piazza porta Montalto. In quell’occasione, sotto la minaccia di un coltello, si è impossessato di 160 euro custoditi all’interno della cassa. Il  16 settembre, è stato il turno della farmacia Quattrocchi di piazza Bologni, quando con lo stesso modus operandi si è impossessato di 550 euro. Stesso copione il 17 ottobre quando ha colpito l’Antica farmacia di via Cavour è ha ottenuto un bottino di 450 euro. Il colpo del 22 ottobre alla farmacia  Maria Gabriella Calì di via Maqueda è valso 300 euro. Il 3 novembre, invece, ha subito una seconda visita la farmacia Quattrocchi, per

un bottino di 300 euro.

L’attività investigativa degli agenti della Squadra Mobile ha permesso di identificare compiutamente l’autore dei singoli episodi. Nei pressi dell’abitazione di Violante e nelle sue immediate pertinenze è stato, così, effettuato un servizio di appostamento.

“L’attività di polizia – spiegano con una nota dalla Questura di Palermo – iniziata alle prime ore della mattinata, ha permesso di individuare il malvivente in Piazza Aquino, mentre era in transito, appiedato. Violante, accortosi della presenza degli Agenti della Squadra Mobile, ha accennato un tentativo di fuga, abbandonando una busta contenente dei vestiti di cambio, recuperata successivamente. La circostanza può far ipotizzare la volontà del malvivente di rendersi irreperibile. Violante, quale estremo tentativo di rendersi irriconoscibile, è risultato privo di barba, segno particolare, invece, presente in tutti gli episodi di reato finora attribuitigli”.

Il rapinatore è stato poi condotto presso la sua residenza, dove è stata effettuata una perquisizione locale, a seguito della quale sono stati trovati e posti sotto sequestro tutti gli indumenti indossati dal malvivente durante le rapine.

Il quarantenne, dopo le formalità di rito, è stato accompagnato, presso la casa circondariale Pagliarelli.