#Palermo. Convegno internazionale su politiche sociali e migrazione

Convegno Centro internazionale per la prevenzione del crimine (Icpc)Sicurezza, politiche sociali, mediazione dei conflitti in un mondo sempre più interconnesso, migrazioni e mobilità urbana, violenza di genere.

Sono alcuni dei temi affrontati dai rappresentanti di 21 Paesi a Palermo nel convegno internazionale Crime prevention in a mobile world, aperto ieri e in programma fino a domani, mercoledì 19 novembre. Si tratta di un'iniziativa del Centro internazionale per la prevenzione del crimine (ICPC), insieme a Nova Onlus.

 “Palermo è il posto ideale per discutere di nel contesto della mobilità umana. Il senso di queste iniziativa – ha detto Chantal Bernier, presidente di Icpc di Montreal – è portare in un luogo comune le esperienze locali visto che la prevenzione del crimine si sviluppa sulla base delle esperienze dei territori”.

“Questa città – ha aggiunto il presidente di Nova Onlus Vincenzo Catestelli – è un luogo strategico dal punto di vista culturale e dei diritti”.

Per il sindaco di Palermo Leoluca l'iniziativa rientra in “un percorso per la legalità del diritto e dei diritti umani, che è collegato alla mobilità. Il termine migrazione – ha detto il sindaco – spesso è sinonimo di marginalità, sebbene si tratti di un diritto umano ossia quello alla mobilità. Il diritto alla libera circolazione di merci e capitali è garantito, mentre agli esseri umani è subordinato al possesso di un permesso di soggiorno o precluso in base alla cittadinanza.

Antonio Maimone

Laureato in giornalismo all'Università di Messina. Ha sempre avuto la passione per il calcio e per lo sport in generale. Ha collaborato con diverse redazioni sportive e per Sicilians vi porterà all'interno di tutte le realtà sportive locali e regionali, facendo ogni tanto qualche passaggio in cronaca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *