Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Palermo. Il Centro La Torre chiede una Procura europea antimafia

Tribunale giustiziaIstituire una Procura europea antimafia sul modello italiano per il coordinamento di tutte le attività di contrasto, armonizzare le norme di incriminazione a livello europeo, uniformando le misure di contrasto dei reati di riciclaggio, autoriciclaggio, falso in bilancio e corruzione e creare una Commissione parlamentare speciale antimafia e anticorruzione.

Sono i tre punti alla base di una petizione promossa dal Centro Studi Pio la Torre e sostenuta da Articolo 21 e Libera Informazione sulla piattaforma Change.org e lanciata durante un incontro organizzato a Palermo nell’ambito del progetto educativo antimafia.

“Riteniamo che il Parlamento europeo debba farlo, è ora di dare a livello internazionale uno strumento esecutivo per il contrasto a tutte le criminalità organizzate”, ha detto il presidente del Centro studi Pio La Torre Vito Lo Monaco.

Alla conferenza di ieri, intitolata “La storia dell’antimafia dal dopoguerra ad oggi – le stragi, le guerre di mafia la risposta democratica del Paese e dello Stato”, hanno partecipato lo storico Salvatore Lupo e il capo della redazione di ANSA Sicilia Franco Nuccio con oltre 500 studenti presenti e 16 scuole collegate in videoconferenza da Nord a Sud Italia.

 

Antonio Maimone

Laureato in giornalismo all'Università di Messina. Ha sempre avuto la passione per il calcio e per lo sport in generale. Ha collaborato con diverse redazioni sportive e per Sicilians vi porterà all'interno di tutte le realtà sportive locali e regionali, facendo ogni tanto qualche passaggio in cronaca.