#Palermo. Botta e risposta tra Orlando e Zamparini sullo stadio

Palermo Calcio

Scintille sul futuro stadio di Palermo. Il patron Maurizio Zamparini ha un progetto da 120 milioni di euro, ma accusa l’amministrazione Orlando di tenerlo nel cassetto. Il Comune risponde che è pronto a valutare ogni progetto conforme alle norme vigenti.

Ieri, giovedì 8 gennaio, in un’intervista al quotidiano sportivo Gazzetta dello Sport, a proposito del nuovo stadio da costruire Zamparini ha dichiarato: ”chiedetelo al Comune di Palermo. Da due anni tengono in un

cassetto il progetto che abbiamo presentato.

Fra un mese potrei anche partire. Ma la nostra politica ormai preferisce non fare nulla piuttosto che rischiare di finire nell’occhio del ciclone, in Sicilia in particolar modo. Eppure, in un momento di grande crisi economica avviare un’opera che al pubblico non costerebbe nulla sembrerebbe indispensabile”.

Meno di 24 ore dopo l’Amministrazione Comunale con una nota stampa risponde “che già si è detta disponibile a valutare qualunque progetto di privati che venga presentato in conformità con la normativa vigente, che, come è noto, non prevede come compensazione la possibilità di realizzare edilizia residenziale”.

 


mm

Armando Montalto

Tra la metà dei Novanta e i primi Duemila ha cambiato città, paese e occupazione con la rapidità di un colibrì. Insomma, questo quarantenne messinese, dopo aver fatto consegne a Canal Street, parlato in nome della UE, letto Saramago, tirato sassi sul Canal Saint Martin e bevuto fiumi di birra ha deciso. Tornare a casa, mettere su famiglia e la testa a posto. Oggi si divide tra libri, mare e famiglia. Intanto, prova a scrivere e a raccontare Messina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.