Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Palermo. Arrestato il rapinatore della metropolitana

Con la scusa di vendere accendini fermava e derubava gli studenti universitari nella zona della Cittadella e alla stazione della metro, privilegiava le giovani donne. La Polizia di Stato ha arrestato Antonino Catanzaro, 30enne palermitano, residente in zona Policlinico, l’uomo è ritenuto responsabile del reato di rapina.

Negli ultimi tempi alla Polizia erano giunte numersose segnalazioni di rapine alla fermata della metropolitana Palazzo Reale – Orleans.

 La dinamica degli assalti denunciati era sempre la stessa,  un uomo fermava le vittime provando a vendere degli accendini, poi li trascinava nei sottopassaggi della metropolitana e li derubava.

Così, i poliziotti della Squadra Investigativa del Commissariato Porta Nuova in borghese si sono appostati e hanno atteso all’ingresso della cittadella universitaria che l’uomo arrivasse. Come da copione, un uomo, corrispondente alla descrizione fatta del rapinatore e con un voluminoso bagaglio di accendini, ha fatto la sua comparsa in viale delle Scienze e si è diretto alla fermata metro.

I poliziotti lo hanno seguito fino alle banchine e mischiandosi con i passeggeri in attesa non lo hanno mai perso di vista. 

Catanzaro si è diretto verso una ragazza e ha inscenato il solito copione e proposti gli accendini ha poi obbligato la donna a farsi dare i 10 euro che aveva nel portafogli. Quando si è avviato verso l’uscita, i poliziotti che erano sempre rimasti in contatto a vista lo hanno raggiunto e bloccato.

Accompagnato in Commissariato, Catanzaro è stato riconosciuto e denunciato dai poliziotti come autore di due furti compiuti all’interno della cittadella universitaria, nel luglio 2013 e nel novembre 2014, in danno di altre due giovani donne. Ad incastrarlo, in questi ultimi casi, le immagini del sistema di videosorveglianza.

Catanzaro è stato tratto in arresto per rapina e condotto presso le camere di sicurezza della Questura. Processato per direttissima è stato sottoposto agli arresti domiciliari.

Giuseppe Marino

Laureato in Giornalismo all'Università degli studi di Messina. Si occupa a tutto campo della sezione sportiva di Sicilians, con un occhio di riguardo verso il calcio nostrano. Vi racconterà di tutto e di più sull'ACR Messina e sul panorama sportivo regionale.