Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Palermo. Alla scoperta di Palazzo delle Aquile con Di Sana Pianta

loc_gialloRTI_Di_Sana_PiantaVenerdì 20 novembre si celebra l’anniversario della Convenzione ONU sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza (Convention on the Rigths of the Child), approvata dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite nel 1989.

Questa data sarà ricordata anche a Palermo, infatti alle 9, Di Sana Pianta ha organizzato una passeggiata in compagnia del Genio di Palermo alla scoperta del Palazzo delle Aquile e della Fontana Pretoria.

“Scopriremo insieme la storia del Palazzo e di quanti Geni ci sono in città!” – dicono gli organizzatori. Il Genio parlerà di Pietro Speciale, governatore della città che alla fine del ‘400 fece costruire

il palazzo.

“Ammiriamo insieme al Genio la maestosità del Palazzo, delle architetture nei secoli trasformate che arrivano ai  nostri giorni grazie all’opera dell’architetto Damiani Almeyda – aggiungono gli organizzatori Di Sana Pianta.

Oggi il Palazzo, detto delle Aquile, è la sede del Comune di Palermo. Cosa accade oggi? Chi ci abita e cosa fa? Conosciamo insieme le nostre istituzioni e scopriamo la Sala delle Lapidi. La sala ne conta  66. Molte delle più recenti sono dedicate a chi ha lottato per la legalità contro la mafia, come Pio La Torre, Piersanti Mattarella, Libero Grassi, Paolo Borsellino e Giovanni Falcone”.

Il percorso si snoderà tra sale ricche di dipinti, arredi e sculture del XVIII e XIX secolo a dalle finestre del palazzo si potrà ammirare dall’alto la Fontana Pretoria. Si scoprirà, inoltre, come le statue e le vasche hanno affrontato un lungo viaggio da Firenze a Palermo. Poi, con una mappa alla mano,  gli studenti scopriranno  i nomi degli dei e dei fiumi raffigurati, tra vasche d’acqua e animali, sapientemente realizzati da Francesco Camilliani nel 1554.