Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Pagate le fatture a Casa Serena. L’ORSA: “Adesso gli stipendi”

I lavoratori di Casa Serena buttano le schede elettorali durante una delle ultime proteste

Tra lunedì e martedì il Comune ha liquidato alla cooperativa Azione Sociale le fatture di ottobre e novembre per la gestione di Casa Serena.

“Adesso tocca ai lavoratori -dichiara il segretario generale di Orsa Servizi Francesca Fusco. Pretendiamo il pagamento immediato degli stipendi di novembre e dicembre e della tredicesima. Il presidente della coop Ammendolia non può minimamente pensare di agire come ha fatto con le due fatture precedenti: i lavoratori devono essere

pagati immediatamente”.

Intanto dal Comune è arrivata anche la terza proroga per il proseguimento del servizio a Casa Serena.

“Siamo rassegnati che si vada avanti a proroghe fino alle elezioni amministrative -dichiara la Fusco- perché la tranquillità degli anziani e i posti di lavoro devono comunque essere tutelati. In realtà quello che sarebbe necessario è un ente unico costituito da Comune, Regione e ASP 5 che gestisca direttamente i servizi sociali eliminando le cooperative”.

Torna lo spettro dell’Istituzione dei Servizi Sociali? “Assolutamente no -spiega la Fusco. Quello era un carrozzone inutile perché dopo che lo hanno costituito tutto è rimasto com’era, cooperative comprese. Quello che serve alla città è un ente che ottimizzi le risorse, agisca in maniera trasparente e tuteli i lavoratori”.