Operazione Ottavo cerchio: ascoltato Parialò, i difensori chiedono la revoca dei domiciliari

MESSINA. Gli avvocati Giuseppe Ventura Spagnolo e Felice Gemelli, difensori di Angelo Parialò, l’autista della della Repubblica indagato nell’ambito del procedimento “Ottavo cerchio”, facendo seguito ai numerosi articoli di stampa pubblicati nei giorni scorsi, rappresentano che il proprio assistito si è sottoposto nella giornata odierna all’interrogatorio di garanzia dinanzi al Giudice per le Indagini Preliminari Maria Militello, rispondendo esaustivamente alle

formulate dal giudice e dal Pubblico Ministero. I difensori di Parialò hanno depositato una copiosa documentazione, frutto di investigazioni difensive, comprovante la totale estraneità dello stesso rispetto ai fatti di reato contestati. In considerazione dei chiarimenti forniti, al termine dell’interrogatorio è stata avanzata richiesta di revoca della misura cautelare degli arresti domiciliari e si attende la decisione del GIP.

Messina OperazioneOttavoCerchio 4 AngeloParialò Sicilians
Angelo Parialò

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.