Omicidio Loris. Prelevata e condotta in Procura la madre del bambino

Andrea Loris Stival nella foto distribuita dagli inquirenti durante le ricerche
Andrea Stival nella distribuita dagli inquirenti durante le ricerche

Potrebbero esserci novità a breve sull’omicidio del piccolo Loris Stival, ucciso il 29 novembre scorso.

Poco dopo le 16 la via Garibaldi, nella quale abita la famiglia Stival a Santa Croce Camerina, in provincia di Ragusa, è stata sgombrata.

Allontanati

curiosi, giornalisti, fotografi e cameramen, ai due capi opposti della strada ci sono auto dei carabinieri a presidiare l’accesso. 

Intanto un elicottero sorvola costantemente l’area, mentre una telecamera riprende quanto avviene nello spazio sottostante. Non è ancora stato ritrovato lo zainetto del bambino.

Aggiornamento delle 17.12

Tre auto della Questura sono appena arrivate in via Garibaldi, dove al terzo piano di una palazzine vive la famiglia Stival.

Aggiornamento 17.24

Veronica Panarello, la madre di Loris, è stata prelevata dalla propria abitazione e condotta in Questura a Ragusa. Con lei il marito Davide, 30 anni, e un’altra donna. E’ la quarta volta che la Panarello va in Questura per essere ascoltata dagli inquirenti.

Elio Granlombardo

Ama visceralmente la Sicilia e non si rassegna alla politica calata dall’alto. La “sua” politica è quella con la “P” maiuscola e non permette a nessuno di dimenticarlo. Per Sicilians segue l'agorà messinese, ma di tanto in tanto si spinge fino a Palermo per seguire le vicende regionali di un settore sempre più incomprensibile e ripiegato su se stesso. Non sopporta di essere fotografato e, neanche a dirlo, il suo libro preferito è “Conversazione in Sicilia” di Elio Vittorini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.