Omicidio Loris. La madre fermata per omicidio, ma non confessa

Veronica Panarello, la madre del piccolo Loris
Veronica Panarello, la madre del piccolo Loris

Gli inquirenti la accusano di avere ucciso il figlio Loris, ma lei non confessa. Intorno alle 17.30 Veronica Panarello è stata portata in Procura per  un altro interrogatorio. Il quarto dal 29 novembre scorso, quando suo figlio, un bambino di 8 anni, è stato ucciso.

La donna è accusata anche di occultamento di cadavere. Un interrogatorio durato oltre 6 ore e intorno a mezzanotte dalla Procura esce la notizia del fermo per omicidio aggravato.

Il cerchio attorno alla donna si è negli ultimi giorni. Troppe

contraddizioni, ma anche versioni diverse e gesti inspiegabili come l’avere consegnato delle fascette da elettricista, uguali a quelle con le quali Loris è stato ucciso, alle maestre del figlio che erano andate a trovarla, sostenendo che il piccolo le aveva utilizzate per una ricerca di scienze.

Secondo gli inquirenti la donna avrebbe agito da sola. Cade quindi l’ipotesi che l’omicidio sia stato commesso da due persone. Il marito Davide Stival, che l’ha sempre difesa e che le è stato accanto anche oggi, ha dichiarato: “Se è stata lei mi cade il mondo addosso”.

Alla fine, oggi pomeriggio Veronica Panarello, 25 anni, madre di un altro bimbo di 4, è stata prelevata dalla propria abitazione e condotta in Procura a Ragusa. Con lei il marito Davide, 30 anni, e un’altra donna, una poliziotta.

Stupore e incredulità tra i vicini, che la definiscono una madre perfetta.


Elisabetta Raffa

Giornalista professionista dal secolo scorso, si divide equamente tra articoli di economia e politica, la cucina vegana, i propri cani, i libri, la musica, il teatro e le serate con gli amici, non necessariamente in quest’ordine. Allergica ai punti e virgola e all’abuso dei due punti, crede fermamente nel congiuntivo e ripete continuamente che gli unici due ausiliari concessi sono essere e avere. La sua frase preferita è: “Se rinasco voglio essere la moglie dell’ispettore Barnaby”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.