Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

“Obiettivo Governance”, discussa la programmazione 2014-2020

Si è svolto oggi pomeriggio, nel salone delle Bandiere di palazzo Zanca, il seminario “Obiettivo Governance: Scuola Nazionale dell’Amministrazione e Formez PA al servizio della Sicilia”, cui sono intervenuti, il ministro della Pubblica amministrazione Gianpiero D’Alia, il sindaco di Messina Renato Accorinti, il vice sindaco Guido Signorino, il rettore dell’Università degli Studi di Messina Pietro Navarra e l’assessore regionale alle Autonomie locali Patrizia Valenti.

L’incontro, finalizzato alla presentazione di due iniziative curate dalla Scuola Nazionale dell’Amministrazione e dal Formez PA, ha aperto un confronto-dibattito con i soggetti interessati sulle linee di attività, sui risultati attesi e sullo sviluppo degli interventi di capacità istituzionale nel prossimo periodo di programmazione 2014-2020.

Dopo il saluto del sindaco Accorinti e gli interventi del ministro D’Alia e dell’assessore regionale Valenti, sono stati presentati i programmi della Scuola Nazionale dell’Amministrazione, curati dal presidente Giovanni Tria, dal coordinatore delle attività didattiche Giuseppina Santiapichi e dal Formez PA, illustrati dal presidente Carlo Flamment e dal direttore dell’Area sviluppo della capacità istituzionale Valeria Spagnuolo.

Hanno preso parte inoltre al dibattito rappresentanti dei dipartimenti regionali dell’istruzione e della formazione professionale, programmazione, funzione pubblica, della Corte dei Conti, di Comuni e Province, dirigenti scolastici e direttori dei servizi generali e amministrativi, dell’Università e delle forze dell’ordine.

Obiettivo del seminario è stato quello di programmare interventi, affinché la pubblica amministrazione possa dare risposte efficaci e tempestive alla domanda di servizi proveniente dai cittadini e dalle imprese, in quanto rappresenta l’elemento critico che incide sulle possibilità di successo delle politiche di sviluppo. Agire sulla governance, aumentando la capacità di lavoro delle istituzioni, migliora la qualità dei servizi offerti dalla pubblica amministrazione, trasformandola da elemento di freno allo sviluppo, a fattore di impulso per la crescita dei territori.

In quest’ottica sono stati trattati i due progetti sviluppati dalla Scuola Nazionale dell’Amministrazione e da Formez PA. Il primo relativo alle competenze di base, oltre che specialistiche, dell’ampia platea di dirigenti e funzionari della Regione e delle altre amministrazioni interessate, attraverso un programma di corsi di aggiornamento e di perfezionamento delle competenze; il secondo finalizzato a rafforzare la capacità complessiva di governance, per migliorare l’efficienza amministrativa, innalzare il livello dei servizi offerti ai cittadini e alle imprese e misurare l’efficacia degli interventi.