Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Noto, il Comune dice “no” alle antenne G5

NOTO. Il Comune dice “no” alle antenne 5G. Il sindaco Corrado Bonfanti ha infatti firmato stamane un’ordinanza che avrà valore di 6 mesi, prorogabile per ulteriori 6 mesi, che vieta installazioni e sperimentazioni delle G5 su tutto il territorio comunale. L’ordinanza applica di fatto il principio precauzionale sancito dall’Unione Europea, in attesa della nuova classificazione sugli eventuali effetti cancerogeni annunciata dall’International Agency for Research on Cancer. “Ho avuto modo di confrontarmi con genitori di bambini che riescono a sentire grazie a impianti cocleari che gli sono stati impiantati – spiega Bonfanti – e per queste famiglie, così come per tutti noi, in attesa di risultati scientifici più confortanti ritengo procrastinabile o addirittura non necessaria per il nostro territorio l’installazione o la sperimentazione di antenne con tecnologia 5G. La tutela della salute è un aspetto molto importante, anche alla luce dell’attuale pandemia. C’è un tempo per tutto e oggi abbiamo ben altre priorità a cui dedicare tutti i nostri sforzi. Non vogliamo permettere, fino a quando non ne sapremo di più, che sul nostro territorio sorgano pericoli per la salute umana”.

G5