Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Fashion killer si nasce

Eccomi qui, puntuale come sempre. Anche questa settimana parto in quarta con le mie “dolci” critiche e con i miei (spero) utili consigli. Ancora una volta parliamo di fashion killer. Dopotutto è tanto che non vi regalo qualche realistica descrizione e non certo perché manchi il materiale. Mi basterebbe uscire un sabato sera per riempire pagine e pagine…

Un esempio dei “killer” del sabato sera? Eccolo. Per la serie “siamo la coppia più bella del mondo”, cosa pensereste se vi capitasse di imbattervi nel vostro tranquillo sabato sera in due giovincelli all’incirca quattordicenni che camminano mano nella mano, e fin qui tutto bene, e se la fanciulla indossasse stivali bianchi in plastica simil pelle stringati fino al ginocchio con tacco a spillo e plateau di 5 centimetri, minigonna di jeans super attillata e magliettina viola, ovviamente aderente e sufficientemente trasparente?

E se poi, giusto per completare il quadretto, accanto alla “gatta con gli stivali” ci fosse a tenerle compagnia un coetaneo basso quanto basta da sembrarne il figlio con jeans paillettati Angel e Davil, slip a vista con su scritto UOMO (giusto per evitare di confondersi…), camicia rossa e bomberino smanicato

viola, io penso che il rischio minimo sarebbe uno shock anafilattico ed immediato ricovero in rianimazione.

Quindi miei cari, vi imploro davvero: prima di uscire guardatevi allo specchio e chiedetevi se sia il caso di conciarvi a mo’ di clown. E se proprio non riuscite ad evitare di indossare strani indumenti o a proporre combinazioni inopportune, cercate almeno in questo vostro delirio di non mescolare troppi colori insieme.

Visto che ci siamo, colgo l’occasione per inserire tra le critiche anche un piccolo consiglio che per me è quasi un dogma (no, sul serio, su questo punto torturo i miei amici da anni). Abbiamo parlato di abbinamenti di colori quindi, quale occasione migliore per ricordarvi di non accoppiare MAI, MAI, MAI blu scuro e nero?

E fate bene attenzione che anche mutande, calzini e giacca fanno ovviamente parte dell’abbigliamento. Fare i furbetti incastrando in una mise nera qualche cenno, anche se ben nascosto, di blu scuro non è giustificabile. Visto che la moda ci concede gli abbinamenti più disparati come “super glamour”, è il caso di impuntarsi con uno dei pochi assolutamente vietati giusto per fare i rivoluzionari? Lascio a voi l’ardua sentenza. Anche per questa settimana è tutto. Passo e chiudo.