Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Musica. Sarah Jane Morris al Castroreale Jazz

Castroreale_Jazz_2016_SiciliansDopo il concerto dell’Alfredo Rodríguez Trio, questa sera il CastrorealeMilazzo Jazz Festival ha proposto Sarah Jane Morris & Tony Remy. Domani ci si sposta a Milazzo con il Volcan Trio e venerdì 5 agosto si chiude con Sarah McKenzie Quartet. Sarah Jane Morris è una delle vocalist più raffinate della scena internazionale capace di accostarsi con estrema disinvoltura ai ritmi jazz, blues, pop-rock. Una voce carica di passione e sensualità, che si è fatta conoscere al grande pubblico per la hit Don’t Leave Me This Way, da cui traspare la profondità e l’intensità di un lungo e brillante percorso artistico. Tony Remy, chitarrista londinese tra i più dinamici e rappresentativi, ha collaborato con artisti del calibro di Annie Lennox e Simply Red. Un duo che porterà a piazza Peculio la musica del mondo attraverso le tonalità black della strepitosa vocalist. Domani il festival si sposta nel suggestivo scenario del Castello di Milazzo per ospitare il Volcan Trio: Gonzalo Rubalcaba al piano, Horacio “El Negro” Hernandez alla batteria, Armando Gola al basso. Tre grandi jazzisti capaci di travolgere il pubblico con un flusso di note che arriva potente e

inarrestabile come una colata lavica.

Artisti di grande esperienza internazionale, su tutti brilla la presenza raffinata di Rubalcaba che già da adolescente suonava con Charlie Haden Paul Motian, Joe Lovano e Al Di Meola. Il festival si chiude venerdì 5 agosto con Sarah McKenzie Quartet: Alex Freiman, chitarra, Pierre Boussague, contrabasso, Marco Valeri, batteria e Sarah McKenzie, pianoforte e voce. La giovane pianista e vocalist australiana ha già alle spalle una brillante carriera fatta di significativi incontri artistici. Considerata l’erede del white jazz che trova in Diana Krall una delle capostipiti, Sarah Mckenzie ha già vinto nel 2012 gli ARIA Awards, nella categoria Best Jazz Album, e suonato con musicisti del calibro di Michael Bublè, Chris Botti e John Patitucci. Quest’anno, inoltre, il festival si arricchisce del frizzante intervento della street band pugliese “Conturband” che il 29 luglio a Castroreale e il 30 a Milazzo ricreerà il clima della festa per le vie cittadine. Il festival nella sua nuova veste “bi –locale”, si regge sull’organizzazione della Pro Loco Artemisia, sul patrocinio del Comune di Castroreale e, da quest’anno, sul supporto logistico del comune di Milazzo, sul generoso e costante sostegno di diverse aziende private del territorio, ma soprattutto sulla fedele presenza del pubblico che da sempre accompagna l’evento e che sicuramente ne appre