Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Musica. Il pianista Giuseppe Lo Cicero in concerto a Trapani con la “Suite Goyescas”

Giuseppe Lo Cicero

TRAPANI. Domenica 21 gennaio alle 18.30, nella chiesa di Sant’Alberto di Trapani, il pianista marsalese Giuseppe Lo Cicero eseguirà in un concerto la Suite Goyescas di Enrique Granados. Un evento nel quale musica e pittura si fondono. Goyescas è infatti stata scritta dal compositore spagnolo Enrique Granados ispirandosi ai dipinti di Francisco Goya, un repertorio raro che regalerà momenti di intensa espressione musicale. Giuseppe Lo Cicero nella sua carriera musicale ha ottenuto premi e riconoscimenti in numerosi concorsi pianistici nazionali e internazionali. Dal 1979 è titolare di una cattedra di pianoforte principale al Conservatorio A. Scontrino di Trapani, aggiungendo all’attività didattica una intensa attività concertistica, con all’attivo 500 concerti. All’estero ha suonato in Portogallo, Spagna, Madeira, Romania, Austria e Olanda, ricevendo sempre unanimi consensi di pubblico e dalla stampa nazionale e internazionale. Il concerto di domenica rientra nel cartellone della sessantacinquesima stagione degli Amici della Musica, realizzata con il contributo del ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e della Regione Siciliana – assessorato al Turismo, Sport e Spettacolo e con la collaborazione dell’Ente Luglio Musicale Trapanese, della Fondazione Pasqua 2000, del Conservatorio A. Scontrino di Trapani, del Goethe Institut e dell’Istituto di Cultura Italo-Tedesca di Trapani.  

I biglietti potranno essere acquistati presso la sede dell’evento a partire da un’ora prima dell’inizio spettacolo: intero euro 7, ridotto euro 5 (studenti fino a 24 anni, Soci Fondazione Pasqua 2000 per l’anno 2017, possessori Diamond Card, abbonati Ente Luglio Musicale Trapanese – Teatro di Tradizione).

 Giuseppe Lo Cicero

Maturità Liceo delle Scienze Sociali, si è laureato in pianoforte con il massimo dei voti e la lode presso il Conservatorio V. Bellini di Palermo sotto la guida del M° Gaetano Cellizza. Ha iniziato l’attività concertistica all’età di 12 anni eseguendo in concerto,t ra l’altro, polacche e studi di Chopin, ed a 15 il concerto n.1 in Mi min. per pianoforte e orchestra. Ha quindi seguito corsi di perfezionamento con i maestri Antonio Trombone (Palermo), Michele Marvulli (Bari), Aldo Ciccolini (Parigi). Ha seguito inoltre seminari sulla tecnica pianistica tenuti dal M° Vincenzo Vitale ed ha ricevuto preziosi consigli da Jean Michault (allievo di Cortot), Ugo Amendola (allievo di Busoni, Tagliapietra e Sgambati), Alberto Mozzati. Ha ottenuto premi e riconoscimenti in numerosi concorsi pianistici nazionali ed internazionali (Osimo, Caltanissetta, Finale Ligure, F. Paolo Neglia di Enna). Dal 1979 è titolare di una cattedra di pianoforte principale al Conservatorio A. Scontrino di Trapani, aggiungendo all’attività didattica una intensa attività concertistica svolta in moltissimi luoghi.

Tra questi, Circolo Ufficiali di Bologna, Palazzo dei Congressi di Stresa, Sala degli Specchi di Merano, Sala dei Giganti di Palazzo Liviano a Padova, Castello di Miramare di Trieste, Villa Durazzo, Teatro Kursaal di Abano Terme, Teatro comunale Masini di Faenza con l’Orchestra Filarmonica di Bakau diretta da Ovidiu Balan, teatro Bagnoli di Sopra in un recital dal titolo la Magia della Musica con il mago SILVAN, a Roma per l’inaugurazione dell’Università Cattolica con l’esecuzione del concerto in La min. di Grieg con l’Orchestra Sinfonica di Timisoara, teatro di Stato di Oradèa con l’Orchestra Sinfonica stabile diretta da Romica Rimbu, teatro comunale E. Sollima e teatro Impero di Marsala con l’esecuzione del concerto n.2 di C. Saint-Saens  diretto dal M° Antonino Pappalardo ed il concerto in La min. di Grieg, con l’orchestra del Conservatorio di Trapani diretta da Sergio Mirabelli. ; da Galatina Cronaca:” Le sue mani sembravano scivolare sulla tastiera come acqua di torrente che accarezza e leviga i ciottoli addolcendone la forma; le note, rimbalzando tra le arcate del chiostro, creavano quell’armonia che riesce ad avvolgere e coinvolgere chiunque sappia ascoltare”

È stato membro di giuria di concorsi nazionali ed internazionali: Martha del Vecchio, S.Rachmaninov, V. Bellini, Porto, Premio Internazionale Città di Roma, Lamezia Terme. È stato invitato a tenere corsi di perfezionamento e master class al Liceo Superiore di Musica di Barcellona(Spagna), al Conservatorio di Kroningen(Olanda), al Conservatorio Rimisky Korsakov (Equador). Socio del Rotary Club di Marsala Isole Egadi, è stato nominato Socio Onorario del Club UNESCO di Marsala e Socio Onorario della F.I.L.D.S. per il particolare impegno e dedizione nell’ambito delle attività artistiche, culturali e sociali.