Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Monforte San Giorgio, sette arresti per furto di energia elettrica

Volevano risparmiare sui costi della luce, ma è andata male. Sette giostrai sono stati arrestati ieri dai carabinieri della Compagnia di Fondachello Valdina. Per tutti l’accusa è di furto aggravato in concorso.

In manette  Roberto Riolo (Bronte (CT), classe 1970, pluripregiudicato), Emanuele Di Caudo (Bronte (CT), classe 1989) Rosalba Caudo (Bronte (CT), classe 1970), Amarjit Amarijt (indiano, classe 1971),  Inderjeet Singh (indiano, classe 1989), Alessandro Guizzardi (Siracusa, classe 1976) e Carolina Lanzoni (Siracusa, classe 1942).

Dalle indagini dei carabinieri è emerso che i 7 giostrai, insieme ai propri collaboratori, si erano accampati in uno spiazzo incustodito vicino ad un supermercato della frazione Marina del Comune di Monforte San Giorgio in provincia di Messina.

I militari dell’arma della Stazione di Fondachello Valdina, grazie anche all’aiuto del personale dell’Enel, hanno accertato i giostrai si erano allacciati abusivamente alla rete elettrica pubblica.

Prima hanno fatto cadere un palo e poi hanno creato diverse derivazioni collegandole a un quadro elettrico rudimentale creato da loro ed al quale erano state collegate sia le roulotte che le giostre.

Al termine delle formalità di rito, su disposizione del magistrato di turno presso la Procura della Repubblica di Barcellona Pozzo di Gotto, i giostrai sono stati messi agli arresti domiciliari in attesa di essere giudicati con rito direttissimo.