Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Modica. Deve scontare cinque mesi di reclusione, arrestato cinquantottenne

LOREFICE ClaudioNel pomeriggio di ieri gli agenti del Commissariato di Modica hanno arrestato, su mandato della Procura della Repubblica di Catania, il cinquantottenne Claudio Lorefice che deve scontare la pena residua di cinque mesi.

L’uomo è stato arrestato più volte arrestato per furti in abitazione, per tali reati, “lo scorso mese di ottobre la Procura della Repubblica di Catania ha conteggiato le pene relative alle sentenze già divenute irrevocabili, stabilendo che Lorefice doveva ancora scontare la pena residua di cinque mesi di reclusione oltre al pagamento di 120 euro di multa, sospendendone l’esecuzione per dare al condannato l’opportunità di avanzare istanza, finalizzata ad ottenere l’applicazione di una misura alternativa alla detenzione” – spiegano con una nota dal Commissariato di Modica.
Ma il Tribunale di Sorveglianza di Catania ha rigettato la richiesta di misura alternativa alla detenzione carceraria, “ritenendo più opportuno la detenzione carceraria a suo carico, in considerazione della sua attuale rilevante pericolosità sociale, desunta dalla recidiva nel commettere gravi reati contro il patrimonio, dal suo abituale stato di disoccupazione e dalla sua predilezione a vivere del provento della sua attività illecita, nonché ad accompagnarsi con soggetti pregiudicati” – spiegano con una nota dal Commissariato. E così, nella giornata di ieri la Procura di Catania ha disposto la revoca del decreto di sospensione dell’ordine di carcerazione e Lorefice catturato dalla Polizia è stato tradotto presso il carcere di Ragusa.