Milazzo, solidarietà e vicinanza da parte dei Carabinieri ai bimbi ricoverati al Fogliani

inbound6437494240014989240In occasione del 210° anniversario della Fondazione dell'Arma dei Carabinieri, i Carabinieri della Compagnia di Milazzo, rappresentati dal Comandante Capitano Andrea Maria Ortolani, hanno voluto celebrare questo importante traguardo con un gesto di grande solidarietà. In data odierna, i militari hanno donato giocattoli e gadgets ai bambini ricoverati nel reparto di Pediatria dell'Ospedale “Fogliani” di Milazzo, portando un sorriso e un momento di gioia ai piccoli pazienti.

L'iniziativa ha visto la partecipazione del dell'Ospedale, il dott. Peppe Cocuzza, che ha accolto personalmente il Capitano Ortolani. Insieme a lui, erano presenti anche il Tenente Nikla Martellotta, comandante dell'Aliquota Operativa, e il Luogotenente C.S. Antonino Gringeri, comandante della locale Stazione dei Carabinieri. La delegazione ha consegnato i doni ai bambini, alla presenza dei genitori che hanno apprezzato particolarmente l'iniziativa.

L'evento ha rappresentato un momento di forte vicinanza dei militari dell'Arma alla comunità locale, sottolineando il loro impegno non solo nella tutela della sicurezza, ma anche nel sostegno e nell'assistenza alle famiglie. Il gesto solidale ha contribuito ad allietare la giornata dei piccoli degenti, regalando loro un sorriso e un po' di serenità durante il periodo di degenza ospedaliera.

Questa iniziativa si inserisce nel quadro delle molteplici attività che i Carabinieri svolgono quotidianamente per supportare la cittadinanza, evidenziando l'importanza del loro ruolo non solo come forze dell'ordine, ma anche come pilastri di una comunità attenta e solidale. La consegna dei doni ai bambini dell'Ospedale “Fogliani” è stata un simbolo concreto di questo impegno e di una presenza costante e rassicurante sul territorio.

L'Arma dei Carabinieri, con questo gesto, ha voluto ribadire il proprio legame con la cittadinanza, celebrando il proprio anniversario con un atto di generosità che ha reso speciale la giornata di tanti piccoli pazienti e delle loro famiglie.