Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Milazzo. Evade dalla comunità, arrestato rapinatore minorenne

criminale_pistolaEvasione dagli arresti domiciliari presso la comunità Villa Elios di Torrenova. Con questa accusa i carabinieri di Milazzo hanno arrestato il 18 maggio scorso il minorenne E. R.. Il ragazzino è stato trovato una settimana dopo la fuga. Stava scontando una pena definitiva per i reati di rapina a mano armata nella rivendita di tabacchi di Santo Pietro di Milazzo e di rapina in una rosticceria di Milazzo, per il furto di magliette, tute, borsoni e palloni nel campo sportivo di

Milazzo (dove aveva forzato l’ingresso del campo e gli armadietti dei calciatori), ricettazione di uno scooter, furto di una Fiat 500, furto e danneggiamento di 28 vetrate nella stazione ferroviaria di Milazzo per danneggiamento in un rifornimento e della vetrata di un negozio di telefonia. Tutti reati commessi tra dicembre 2013 e gennaio 2014.

E. R., difeso dall’avvocato Paolo Pino, aveva ottenuto gli arresti domiciliari dal Tribunale di Sorveglianza di Bari durante la detenzione nell’Istituto di Pena Minorile del capoluogo pugliese una pena definitiva. Dopo l’arresto è stato condotto all’IPM di Acireale. L’udienza è stata fissata per il 9 giugno prossimo dinanzi al Tribunale dei Minori di Messina.

Carmelo Amato

Barcellonese doc, il giornalismo è la sua ragione di vita. Indistruttibile, infaticabile, instancabile, riesce a essere sul posto “prima ancora che il fatto succeda”. Dalla cronaca nera allo sport nulla gli sfugge. È l’incubo degli amministratori di Palazzo Longano, che se lo sognano anche di notte e temono i suoi video e i suoi articoli nei quali denuncia disservizi e inefficienze e dà voce alle esigenze dei suoi concittadini. Sconfina spesso a Milazzo e dintorni.