Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Migranti, ordinanza regionale sospesa da TAR: arrivano i commenti dal mondo della Politica

SICILIA. Non hanno tardato ad arrivare i commenti del mondo della politica sulla decisione del TAR di Palermo di sospendere in via cautelare l’ordinanza della Regione sulla chiusura di hotspot e centri di accoglienza migranti in Sicilia. “Oggi, riprendendo l’ultima dichiarazione di Musumeci, l’unica battaglia di civiltà che mi sento di consigliargli è quella di abbassare i toni e di smetterla di alimentare lo scontro fra istituzioni – commenta il segretario regionale del PD Anthony Barbagallo. Ha ottenuto il clamore e l’attenzione che voleva, ora però ritorni ad avere un contegno e un rispetto per chi quelle istituzioni rappresenta a ogni livello”. Dal canto loro questo dichiarano i deputati del Movimento 5 Stelle all’ARS: “Anziché dedicarsi alla vuota e sterile propaganda, il Governo regionale del nulla pensi alle cose utili per la Sicilia, come le risorse che ancora non arrivano della Finanziaria di cartone, costruita, come abbiamo a più riprese denunciato, con i soldi del Monopoli, a dispetto delle concrete aspettative e dei bisogni dei siciliani”. “Che l’ordinanza di Musumeci – dice il capogruppo Giorgio Pasqua – fosse solo un’arma di distrazione di massa era chiarissimo: era un provvedimento fatto solo per guadagnare qualche titolo e soprattutto per distogliere l’attenzione dei siciliani dai problemi economici, ingigantiti dall’ultima Finanziaria, della quale a mesi di distanza come era più che scontato, non si è visto un solo euro. I provvedimenti inutili evidentemente sono ormai il marchio di fabbrica di questo Governo del nulla, che cerca, falsamente e contro ogni evidenza, di addebitare ai migranti l’aumento dei contagi per coprire le sue mille inadempienze e le lacune anche sul fronte anti-COVID. Per Musumeci e la sua maggioranza è evidente che l’importante non è risolvere i problemi, ma scaricarne ad altri le responsabilità. A loro e ai siciliani che aspettano gli aiuti ricordiamo che i ritardi nell’erogazione dei fondi europei sono colpa esclusiva del governo regionale, Bruxelles in questo ambito non ha nessuna responsabilità”.  “La Sicilia, da mesi, è interessata da un flusso incontrollato di migranti, gli hotspot dell’isola sono delle vere e proprie bombe ad orologeria pronte a esplodere e la crisi si è acuita con l’emergenza sanitaria COVID-19 – dice Matilde Siracusano, deputata di Forza Italia. In questo contesto l’ordinanza di Musumeci è sacrosanta e dovuta, stante anche l’immobilismo di Roma e in particolare del ministro Lamorgese. Cosa fa il Governo? La impugna dando ancora una volta un segnale di debolezza e di lassismo, un liberi tutti che farà ancora la fortuna degli scafisti. Un atteggiamento, quello di Palazzo Chigi, inspiegabile e masochista. Evidentemente Conte e compagni non si rendono conto della crescente tensione sociale che si sta scatenando tra i siciliani. PD e 5 Stelle mancano di rispetto a un’intera comunità, esasperandola ulteriormente. Una vera follia”.

Nello Musumeci (foto da facebook)