Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Microcredito, accordo tra Regione e Unicredit

“Con la firma di oggi si compie un ulteriore passo verso la piena operatività del microcredito per le famiglie siciliane, obiettivo che sarà raggiunto entro l’estate”.
Così l’assessore regionale per l’Economia Gaetano Armao ha commentato la firma della convenzione tra Unicredit e l’assessorato. Unicredit è la banca che si è aggiudicata la gara di servizio di tesoreria e di gestione del fondo di garanzia e l’istituto che lo sosterrà finanziariamente. Per Unicredit erano presenti Roberto Piazza, responsabile Centro enti per la Sicilia e Ugo Barresi, responsabile Crediti agevolati.

I soggetti bancari che hanno manifestato la disponibilità ad operare con il Microcredito per le famiglie sono 29. Infatti, oltre ad Unicredit, hanno aderito anche le banche di Credito cooperativo della Sicilia. Dopo la firma di qeusta convenzione, che si va ad aggiungere a quella del 27 maggio scorso, con i 48 enti (associazioni no profit, cooperative sociali, Caritas diocesane, fondazioni, ed altre) che hanno dato
la propria disponibilità ad accompagnare le famiglie nell’iter burocratico, manca solo l’insediamento del Comitato regionale che avrà il compito di stabilire le direttive sulla base delle quali si darà corso alla

sua concreta applicazione.

“Il Microcredito – ha detto Armao – è una grande opportunità sia per le famiglie che per l’economia siciliana. E’ uno strumento di grande efficacia, soprattutto in questo momento di crisi, così come dimostrano le esperienze condotte a livello sia nazionale che interregionale. Esso costituisce un volano di sviluppo perché sostiene soprattutto i bilanci familiari e, quindi, i consumi che in questa fase soffrono un significativo rallentamento. Rispetto a questa iniziativa – ha aggiunto Armao – siamo
confortati anche da quanto sostiene Mario Draghi, al quale formulo i miei auguri per il prestigioso incarico di Presidente della Banca Europea.

Aiutare le famiglie è il modo migliore per spingere l’economia e superare l’ormai troppo lungo stato di
stagnazione. Draghi saprà, da economista attento al Mezzogiorno, sostenere le ragioni del Sud, in una politica economica europea oggi troppo concentrata sugli interessi degli stati continentali. Riteniamo che questa misura, fortemente voluta dal governo regionale – ha spiegato l’assessore – potrà contribuire anche a combattere il fenomeno dell’usura. Aiutare le famiglie a superare questi momenti potrà evitare che entrino in un tunnel dal quale è poi sempre difficile uscire”. Maggiori informazioni consultando il sito della Regione siciliana (www.regione.sicilia.it), cliccando sul link della home page ‘Microcredito per le famiglie siciliane’.