Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Meteo in Sicilia. Rientra l’emergenza caldo, nel weekend maestrale e nuvole

Foto Pippo Russo
Foto Pippo Russo

Dopo i dati shock rilevati in Sardegna, anche la Sicilia si è distinta in questa ondata di calore anomalo per la prima decade di maggio con i 41,5°C registrati a Catenanuova, in provincia di Enna nel primo pomeriggio di mercoledì scorso.

Tutta la Sicilia centrale e le aree non influenzate dalle brezze marine si trovavano immerse in una autentica fornace, come accade usualmente in piena estate nelle più cruenti rimonte sub tropicali.

Oltre le temperature elevate, il clima si è mostrato davvero fastidioso per la presenza di tanto pulviscolo desertico in sospensione, unitamente a un cielo fosco e venti quasi del tutto assenti anche laddove usualmente di vento ce n’è tanto, come per l’appunto nello Stretto di Messina e in alta quota.

La cupola anticiclonica in risalita dall’Algeria ha fatto riapparire il terrore della siccità anche per tutti quegli agricoltori siciliani che si sono trovati costretti a fronteggiare un caldo prematuro che sarebbe stato letale per le nuove colture, come il frumento.

Irrigazioni provvidenziali e interventi in campo hanno limitato i danni, ma se le temperature algerine si fossero protratte ancora sarebbe stata vera emergenza.

Detto questo, la ritirata della lingua di fuoco sarà seguita da sostenuti venti di maestrale via, via sempre più freschi che riporteranno le temperature nelle medie del periodo e forse di qualche punto sotto entro lunedì e martedì.

Imponenti sbalzi termici nel giro di poche ore dunque, ma è chiaro che la normalità per il periodo corrente è senza dubbio questo clima e non i picchi prossimi ai 40°C.

Il maestrale apporterà nel weekend anche della nuvolosità irregolare, prevalentemente lungo il settore tirrenico dell’Isola, con interessamento maggiore del messinese e delle Isole Eolie. Altrove vaste zone soleggiate con qualche nube cumuliforme di passaggio.

Probabili acquazzoni fugaci nel corso del pomeriggio e della sera di domenica e lunedì sulla Sicilia orientale per l’influenza di aria fresca balcanica in quota. Temperature massime non superiori a 21-24°C tra aree costiere e zone interne.