#Messina. Vertice a Roma sul porto di Tremestieri, nota di De Cola

Il porto di Tremestieri insabbiato

In merito agli esiti dell’incontro tenutosi il 29 aprile, a Roma, al Ministero e Trasporti, per affrontare le problematiche relative al Porto di Temestieri, l’assessore ai Lavori Pubblici Sergio De Cola ha dichiarato che: “Alla presenza del vice capo di gabinetto del Ministro Graziano Delrio, Teresa Di Matteo, del provveditore ai Lavori Pubblici Donato Carlea, dell’Autorità Portuale di Messina, con il presidente, Antonino De Simone, il segretario generale  Francesco Di Sarcina, ed il dirigente Ettore Gentile e per l’ Sicilia Giovanni Rotondo, in rappresentanza del dirigente generale Fulvio Bellomo, in un contesto positivo e costruttivo, il vice capo di gabinetto

Di Matteo – ha proseguito De Cola – ha confermato la volontà politica del Ministro Delrio, affinché si proceda alla realizzazione dell’opera, grazie alla concreta possibilità di completare il finanziamento, quantificate in 6 milioni, con le ulteriori risorse provenienti dalla rimodulazione dei fondi stanziati nell’ambito dell’Accordi di Programma Quadro – Trasporti, della Regione siciliana.

Affinché si possa procedere all’assegnazione delle somme, il Ministero ha richiesto all’Autorità Portuale un programma di spesa distinto per anni. Si è inoltre discusso sulle modalità per assegnare all’Autorità Portuale di Messina, il ruolo di stazione appaltante, attualmente ricoperto dal Comune di Messina. A questo punto sembra che finalmente non ci siano più ostacoli e grazie all’impegno di tutti si intravede – ha concluso l’Assessore – il traguardo e la conseguente apertura del cantiere, che potrebbe avvenire in autunno, se a ciò che è stato detto, seguiranno da parte di tutti gli atti conseguenti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.