Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Messina. Vertenza clinica Santa Rita, la Cisl FP chiede aiuto al prefetto

Una protesta dei lavoratori della clinica Santa Rita
Una protesta dei lavoratori della clinica Santa Rita

Storia senza fine quella dei lavoratori dell’ex clinica Santa Rita, che dopo anni di attese, promesse e ricorsi vedono materializzarsi la procedura di licenziamento.

“Devono essere verificati e rispettati gli accordi raggiunti in VI Commissione regionale Sanità con riferimento al riassorbimento di tutti i lavoratori da parte della Clinica COT -contesta Saro Contestabile della Cisl Funzione Pubblica di Messina in relazione all’avvio delle procedure di mobilità richiesta dalla curatela fallimentare ATI Hospital srl, che gestiva la struttura di via Colapesce. I lavoratori non possono subire scelte che non rispondono a criteri di selezione frutto di accordi sindacali e in difformità agli accordi raggiunti in sede regionale”.

La parola d’ordine del sindacato è chiarezza. Non si parla solo di maggiore trasparenza sulla vicenda, ma anche di un necessario confronto con la clinica COT per capire i criteri adottati rispetto all’assunzione di solo una parte del personale,  vanificando quindi gli accordi precedenti.

La Cisl FP ha chiesto l’intervento urgente del prefetto Stefano Trotta per un incontro cui dovrebbero essere presenti anche l’assessore regionale alla Salute Baldo Gucciardi e il presidente della VI Commissione Sanità Giuseppe Di Giacomo.