Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Messina trema, due scosse di terremoto di magnitudo 4.1 e 4.2

Niente danni a cose o persone ma solo tanta paura e il centralino dei Vigili del Fuoco di Messina in tilt per le centinaia di telefonate arrivate. Poco dopo l’una del mattina la città ancora sveglia per i festeggiamenti della Vara ha sentito una dopo l’altra due scosse di terremoto  di magnitudo 4.1 e 4.2.

L’epicentro nella zona tirrenica, nell’area di Brolo, Ficarra, Gioiosa Marea, Librizzi, Montagnareale, Patti, Piraino, Raccuja, Sant’Angelo di Brolo e Sinagra dove invece qualche danno si è registrato in una casa di Sant’Agata Militello, dove vive una persona disabile.

Il terremoto è stato avvertito anche alle Isole Eolie. Mezz’ora dopo le scosse in provincia di Messina, si è registrato un teremoto in Nuova Zelanda di magnitudo superiore a 6.