Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Messina. Traghettamento automezzi: ok l’intesa 2015

traghettamentoNei giorni scorsi il sindaco di Villa San Giovanni, Antonio Messina, con una nota indirizzata alle Prefetture di Messina e Reggio Calabria, e al sindaco di Messina Renato Accorinti, ha posto il problema della gestione del traghettamento degli automezzi nel periodo dell’esodo estivo e delle conseguenti ricadute negative per la viabilità di Villa San Giovanni. Stamani, invece, Accorinti ha comunicato alla Prefettura di Messina, alla Capitaneria di porto di Messina, al primo cittadino di Villa San Giovanni ed alle società di navigazione, che, in considerazione dei risultati positivi ottenuti nella gestione delle fasi di emergenza dell’esodo e controesodo dell’anno scorso, ritiene opportuno confermare i contenuti dell’accordo raggiunto nel corso della riunione tenutasi presso la Capitaneria di Porto di Messina il

15 luglio 2015.

Come previsto da tale intesa, durante la fase di emergenza, compresa da domani, sabato 30, sino al 31 agosto, le società di navigazione dovranno garantire il numero minimo di corse in partenza da Tremestieri, con la ripartizione tra le società di navigazione,  come concordato nella riunione del 15 luglio 2015 e scritto nel relativo verbale. In sintesi sono previste almeno 41 corse con 2 navi Caronte & Tourist (20 corse), una nave Bluferries (9 corse) e una nave Meridiano (12 corse). L’accordo chiarisce anche che le richieste di deroghe su Messina continueranno ad essere gestite secondo l’iter previsto dall’ordinanza n. 488/2013. Tali  domande di deroga da Villa San Giovanni non saranno necessarie nella fase di esodo da domani, sabato 30, sino al 17 agosto, mentre dal 18 agosto si seguirà l’iter come da ordinanza n. 488/2013.