Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

Messina, tragedia sfiorata: minaccia di gettarsi dalla ciminiera di una nave, voleva andare dal papa

MESSINA. Quasi due ore di paura e di discussioni per convincerlo a non buttarsi. Alla fine, l’opera di persuasione dei poliziotti delle Volanti è riuscita a farlo scendere e a evitare la tragedia. Tutto inizia stamane intorno alle 7, quando un immigrato riesce a eludere la sorveglianza dell’equipaggio, si arrampica sul punto più alto della nave Villa della flotta FS e minaccia di buttarsi. Vuole andare a Roma, parlare con il papa. In meno di due ore la mediazione delle forze dell’ordine riesce a farlo desistere dal suo proposito e a salvarlo. Subito dopo l’uomo è stato condotto nella caserma Calipari.

Aggiornamento 16.32

A notare l’uomo in cima al fumaiolo sono state due guardie giurate della KSM e della Mondialpol, in servizio al varco del molo Luigi Rizzo, che immediatamente hanno avvisato la Polizia.

 

Messina, tragedia sfiorata: minaccia di gettarsi dalla ciminiera di una nave, voleva andare dal papa
Messina, tragedia sfiorata: minaccia di gettarsi dalla ciminiera di una nave, voleva andare dal papa
Messina, tragedia sfiorata: minaccia di gettarsi dalla ciminiera di una nave, voleva andare dal papa
Messina, tragedia sfiorata: minaccia di gettarsi dalla ciminiera di una nave, voleva andare dal papa