#Messina. I tifosi del Catanzaro arrivano in città ed è subito scontro

Foto Paolo Furrer
Foto Paolo Furrer

Erano prevedibili e sono puntualmente arrivate le schermaglie violente fra le due tifoserie del Messina e del Catanzaro.

I tifosi giallorossi hanno atteso i supporter ospiti allo sbarco dei traghetti privati alla Rada San Francesco aggredendoli con lancio di oggetti e cinghie.

La tifoseria del Catanzaro ha reagito all’assalto lanciando delle bottiglie di vetro.

Sul posto è intervenuta la polizia in tenuta antisommossa per far disperdere gli ultrà del Messina rimasti. E’ cominciato un caldo pomeriggio.

A determinare gli scontri, come già avevamo ipotizzato quando abbiamo dato la notizia, il mancato accordo tra ACR

Messina e per i bus dell’ATM da mettere a disposizione dei tifosi calabresi al loro arrivo in città, per condurli direttamente allo stadio San Filippo.

Tifosi Catanzaro 29-11-2014 bTifosi Catanzaro 29-11-2014 a

La richiesta del prefetto Stefano Trotta, che giovedì scorso aveva appositamente aveva convocato al Palazzo del Governo sia il sindaco di Messina Renato Accorinti che i rappresentanti della giallorossa è caduta nel vuoto.

Il risultato è la guerriglia urbana.

Antonio Maimone

Laureato in giornalismo all'Università di Messina. Ha sempre avuto la passione per il calcio e per lo sport in generale. Ha collaborato con diverse redazioni sportive e per Sicilians vi porterà all'interno di tutte le realtà sportive locali e regionali, facendo ogni tanto qualche passaggio in cronaca.

Un pensiero su “#Messina. I tifosi del Catanzaro arrivano in città ed è subito scontro

  • 29 Novembre 2014 in 20:19
    Permalink

    Buonasera, per quanto riguarda gli scontri, vorrei complimentarmi con il Sindaco che non ha tutelato la Città e di conseguenza i cittadini… non si e’ reso conto della gravita’ del gesto ignobile, deplorevole… Per un solo bus da mettere a disposizione… Cmq alla fine rimanete Sempre la PELORO!!! FORZA Catanzaro…. Dimenticavo PECCATO CHE AVETE IL GRANDE GIORGIO CORONA….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.