Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Messina. Tasse universitarie alle stelle: il Tavolo Tecnico prende tempo

Studenti_Unipa_PalermoDopo l’ondata di proteste per gli altissimi aumenti delle tasse inviati agli studenti dagli uffici dell’università di Messina, oggi si è tenuta la prima riunione del Tavolo Tecnico attivato per verificare i contributi dovuti e la giusta ripartizione per fasce di reddito.

Si promettono verifiche e la riapertura dei termini per la presentazione dei modelli ISEE-ISEEU, ma nella nota diramata nel pomeriggio non si fa alcun cenno a un’eventuale marcia indietro rispetto agli aumenti previsti.

L’organismo è coordinato dal rettore Pietro Navarra ed è composto dal direttore generale Francesco De Domenico, dal presidente della Commissione Tasse dell’Ateneo Gustavo Barresi, dal componente la Commissione Tasse Carmelo Marisca, da tecnici dell’amministrazione e dai rappresentanti degli studenti eletti nel Senato Accademico e nel Consiglio di Amministrazione.

Obiettivo del Tavolo Tecnico è la valutazione degli effetti del passaggio dal modello contributivo ICER (basato sulle autocertificazioni) a quello ISEE-ISEEU, che invece si basa sui dati già acquisiti dall’INPS e dall’Agenzia delle Entrate.

Nel tentativo di arginare la rabbia degli studenti, dall’Università fanno sapere che “la costituzione del tavolo tecnico, seppure opportunamente richiesta dalle associazioni studentesche, è da intendersi come parte di un percorso già individuato dall’amministrazione dell’Ateneo lo scorso anno”.

In attesa della verifica dei dati inerenti la fascia di reddito più alta, l‘organismo di controllo ha deciso di riaprire i termini per la consegna dei modelli ISEE-ISEEU per tutti coloro che non lo hanno fatto entro il 10 marzo scorso.

Adesso c’è tempo fino al 16 aprile e senza ulteriori costi. Confidando in maggiori entrate dovute ai dati più completi, i membri del tavolo tecnico si sono impegnati a individuare gli strumenti per ottenere una suddivisione del carico fiscale più equa “per ridurre eventuali distorsioni, con particolare riguardo alle fasce di reddito medio-basse”.

Confermate invece la scadenza del 30 aprile 2015 per il pagamento della I rata della tassa di conguaglio e tutte quelle successive.

Giuseppe Marino

Laureato in Giornalismo all'Università degli studi di Messina. Si occupa a tutto campo della sezione sportiva di Sicilians, con un occhio di riguardo verso il calcio nostrano. Vi racconterà di tutto e di più sull'ACR Messina e sul panorama sportivo regionale.