Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Messina. Tagli Servizi sociali, FP Cgil: “Niente panico”

Fiaccolata_servizi_socialiLa FP Cgil di Messina fa chiarezza rispetto alle notizie che circolano in merito a un presunto taglio di 5 milioni di euro al settore dei Servizi sociali nel Bilancio di Palazzo Zanca e alla sospensione dei servizi in agosto. Il sindacato ha già affrontato la questione con l’assessore Nina Santisi, che ha smentito categoricamente qualsiasi ipotesi di interruzione. In relazione poi ai tagli, la Santisi ha ribadito come al momento la Giunta non abbia ancora contezza del Bilancio. “Abbiamo chiesto all’assessore di tenerci informati rispetto a qualsiasi problema possa emergere -spiega il segretario generale della FP Cgil Clara Crocè- e quest’ultima si è detta pronta a difendere con le unghie e con i denti il terzo settore, dichiarandosi, diversamente, pronta a rassegnare le dimissioni.

Posizione analoga a quella dell’assessore è stata assunta dal sindaco Renato Accorinti, che al termine della fiaccolata di protesta contro l’introduzione per legge del sistema dei voucher nel servizio igienico

alla persone disabili nelle scuole, ha affermato che non intende operare tagli nel settore e che ancora la Giunta non ha visionato il Bilancio, sul quale poi saranno effettuate delle scelte politiche.

In tanti anni di proteste e battaglie abbiamo imparato che tra il dire e il fare c’è di mezzo il mare, ma a questo punto è necessario non farsi prendere dal panico e ascoltare solo le informazioni ufficiali, quelle cioè che arrivano direttamente dall’assessore Santisi. Nei prossimi giorni la FP Cgil incontrerà il sindaco e l’assessore al Bilancio Luca Eller Vainicher per comprendere ancora meglio la situazione.

Nei giorni scorsi la FP Cgil ha avuto una lunga discussione con il segretario generale Antonio Le Donne, che ha smentito la sospensione del servizio in agosto. Secondo le Donne, infatti, le somme sono sufficienti per garantire il servizio fino a settembre, data in cui dovrebbero scattare le nuove gare d’appalto e nuove risorse al settore, come auspichiamo. Il segretario generale esclude quindi la possibilità di sospensione dei servizi. Nei prossimi giorni organizzeremo riunioni con tutti i lavoratori per decidere eventuali iniziative da intraprendere”.