Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Messina. Stop al precariato, FP Cgil: “I nostri legali già al lavoro”

Partecipatissima assemblea stamane a Palazzo Zanca della FP Cgil di Messina per discutere l’accordo siglato ieri dalle organizzazioni sindacali e dalla delegazione trattante di parte pubblica.

L’intesa, firmata da tutti i sindacati, prevede l’erogazione per tutti i dipendenti comunali di ruolo e a contratto il pagamento entro 31 marzo prossimo delle anticipazioni previste dal contratto

La FP Cgil ha comunicato che nel verbale di riunione ha preannunciato che attraverso i legali del sindacato i precari presenteranno gli atti stragiudiziali per chiedere l’assunzione a tempo indeterminato secondo quanto previsto dalla recente sentenza della Corte di Giustizia Europea.

L’atto stragiudiziale è infatti propedeutico alla presentazione dei ricorsi al Tribunale del Lavoro di Messina.

Per quanto riguarda il recupero dell’intero salario accessorio dei lavoratori a contratto dal 2014 al 2015 la FP Cgil ha puntualizzato che “non possono essere sottratte risorse ai precari, che percepiscono stipendi da fame.

“Abbiamo dato mandato ai nostri legali di proporre decreti ingiuntivi nei confronti del Comune -spiega il segretario generale della FP Cgil Clara Crocè. Si tratta di prestazioni già rese dal personale contrattista e valutate dai dirigenti.

Siamo stanchi di dover inseguire dubbie interpretazioni, paletti normativi (che guarda caso si applicano solo per i precari e i per dipendenti comunali) e abbiamo deciso di andare fino in fondo .

Il rapporto di lavoro dei precari siciliani non può essere sottoposto agli stessi vincoli dei rapporti di lavoro flessibili.

I nostri precari hanno una storia diversa da quelli della Pubblica Amministrazione. Sono a tempo determinato da 25 anni e come FP Cgil abbiamo deciso di chiudere questa vergognosa pagina del precariato utilizzando ogni mezzo e i nostri avvocati sono al lavoro in tutto il territorio provinciale”.