Resta sempre aggiornato e seguici sui social, clicca "Mi Piace"

#Messina. Seduta straordinaria dell’Aula per il Piano di Riequilibrio

L’Aula consiliare di Palazzo Zanca

Seduta straordinaria oggi pomeriggio alle 19 del Consiglio comunale. Da votare due passaggi fondamentali per il futuro di Messina: l‘integrazione e la rimodulazione del Piano di Riequilibrio predisposto dall’amministrazione Accorinti e l’aggiornamento del Piano delle alienazioni e valorizzazioni del patrimonio comunale allegato al Bilancio Pluriennale 2013-2015.

L’Aula si riunirà in seduta ordinaria giovedì 12 febbraio alle 18.30. All’ordine del giorno 49 proposte deliberative, 8 ordini del giorno e 41 interrogazioni.

Tra le proposte da discutere, l‘approvazione del regolamento per il Registro del Testamento biologico, le modifiche ad alcuni articoli del regolamento per il Rilascio delle concessioni e l’applicazione del canone per l’occupazione di spazi e aree pubbliche e a quello per gli spazi e le aree pubbliche.

In discussione anche la vendita di un terreno rientrante nell’area utilizzata per la costruzione della sede AMAM per la transazione relativa alla causa con la parrocchia di Santa Maria del Gesù, gli atti di indirizzo per la riorganizzazione e la rimodulazione dell’attività dei lavoratori ATM e per la valorizzazione della Galleria Vittorio Emanuele III° e l’approvazione del regolamento per il rilascio del pass per disabili e per i parcheggi riservati.

Tra gli ordini del giorno l’emergenza immigrati, la riqualificazione della via Don Blasco, il rilascio della carta d’identità elettronica, la continuità territoriale e il rilancio dei collegamenti aerei in Sicilia.

Francesca Duca

Ventinovenne, aspirante giornalista, docente, speaker radiofonica. Dopo una breve parentesi a Chicago, torna a preferire le acque blu dello Stretto a quelle del lago Michigan. In redazione si è aggiudicata il titolo di "Nostra signora degli ultimi" per interviste e approfondimenti su tematiche sociali che riguardano anziani, immigrati, diritti civili e dell'infanzia.Ultimamente si è cimentata in analisi politiche sulle vicende che animano i corridoi di Palazzo Zanca.