#Messina. Scuola distrutta Mili San Pietro, protesta dei genitori

Incendio scuola Mili San Pietro 12-4-2016 a SiciliansProtesta stamane davanti a Palazzo Zanca dei genitori degli alunni della scuola elementare di Mili San Pietro, distrutta da un incendio doloso provocato da tre ragazzini di 14, 16 e 17 anni il 12 aprile scorso. “Visti il mancato interessamento da parte della Giunta Comunale alla vicenda che interessa la Scuola Primaria di Mili San Pietro, distrutta da un incendio doloso lo scorso 12 aprile 2016, causando danni ingenti all'edificio e quindi l'impossibilità ai nostri bambini di avere una struttura idonea per svolgere le attività scolastiche e il mancato inserimento del progetto di ristrutturazione dello stesso plesso nel piano triennale 2016 – 2018 delle opere pubbliche del Comune di Messina, il Comitato Genitori Mili San Pietro annuncia una manifestazione di protesta per il 2 dicembre 2016 -si legge in una nota del Comitato- in concomitanza della del Consiglio Comunale presso il Comune di Messina”. La protesta è stata organizzata per denunciare la “totale assenza d'interesse da parte del sindaco Renato Accorinti e della Giunta Comunale alla nostra situazione -proseguono i genitori. Invitiamo l'intero Consiglio Comunale a porre in essere tutti gli atti necessari per l'inserimento nel piano annuale delle opere pubbliche il progetto di ristrutturazione del plesso scolastico, per non causare altri danni alla struttura e soprattutto a non incentivare, irrimediabilmente, la dispersione scolastica, garantendo alla comunità di Mili San Pietro la continuità didattica sancita dalle norme della Costituzione Italiana”.

Il Presidente

Sturniolo Gianluca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *