#Messina. Sciopero generale di Cgil e Uil, fermi i mezzi pubblici

Sciopero Cgil 12-12-2014L’appuntamento è per stamane alle 9.30 a piazza Antonello. Anche i lavoratori di Messina iscritti a Cgil e Cisl, oltre a studenti, anziani e disoccupati, parteciperanno allo sciopero generale proclamato per oggi. Il ministro Lupi ha revocato la precettazione e quindi si prevedono disagi nel settore dei pubblici.

Il corteo raggiungerà piazza Lo Sardo dove parleranno i segretari e i delegati dei due sindacati. Presente il segretario generale nazionale Fisac Cgil Agostino Megale.

“Ci troviamo davanti a misure del Governo che non fanno bene ai lavoratori, ai giovani, ai pensionati, che tolgono diritti e aumentano

la precarietà, che tagliano fondi per il Mezzogiorno, per gli enti locali, che non prevedono investimenti per la ripresa economica -hanno dichiarato i segretari generali di CGIL e UIL di Messina Lillo Oceano e Carmelo Catania– spiegando le ragioni dello sciopero”.

Slogan della manifestazione Così non va!. La protesta è stata organizzata in tutta Italia per “rivendicare la modifica delle leggi sul lavoro e di stabilità, la salvaguardia dei diritti dei lavoratori, l’avvio di una politica di investimenti per creare occupazione, per contrastare il lavoro precario, rinnovare i contratti nei settori pubblici, cancellare le iniquità della legge Fornero sulle pensioni, avviare misure di contrasto alla povertà, per una riforma realmente universale degli ammortizzatori sociali, per investire in vere politiche attive per il lavoro e per una vera riforma della pubblica amministrazione”.

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.